STORIA

E' un cocktail creato negli Stati Uniti negli anni ’50, anno in cui fu prodotto il film che gli ha dato il nome: deriva infatti dal coniglio gigante che nel film “Harvey” sbatteva contro un muro (appunto “wallbanger” in inglese) e che parlava a Elwood Dowd (interpretato da James Stewart, l’attore protagonista) l’unico in grado di vederlo, facendolo apparire pazzo al resto della famiglia. Venne lanciato nel 1969 in occasione dell’ennesima vittoria del campione di surf Harvey, il quale volle modificare il suo abituale cocktail,lo Screwdriver,in una versione più dolce e vellutata grazie all'aggiunta del Galliano. Si dice anche che l’aggettivo wallbanger sia stato dato per una performance che Harvey il surfista fece uscendo dal bar dov'era sua consuetudine bere il drink in una sera in cui ne bevve uno di troppo: inciampò su un mobile e si scontrò contro il muro, conquistandosi così il nickname “wallbanger”.

Ingredienti

  • 1 ½ oz vodka
  • ½ oz liquore Galliano
  • 3 oz succo arancia

Tecnica

build

Bicchiere

highball

Decorazioni

fetta d’arancio

All Day Cocktail